Il CGA ammette in graduatoria l’istanza del Gal Valli del Golfo

Share Button

Il Cga (Consiglio di giustizia amministrativa) di Palermo ha accolto l’istanza cautelare proposta dal Comune di Vittoria, nella qualità di ente capofila del Gal Valli del Golfo, nel corso del giudizio di appello proposto contro l’esclusione del Gal dalla graduatoria delle domande ammissibili ai finanziamenti a valere sulla misura 19 del PSR 2014-2020.

“Si tratta – ha dichiarato il sindaco di Vittoria, Giovanni Moscato – di un risultato di grande importanza, conseguito grazie all’azione determinata e tenace dell’amministrazione e della sua avvocatura, che ha dato vita alla complessa battaglia giudiziaria contro l’illegittima esclusione disposta dall’Assessorato regionale dell’Agricoltura e della Pesca. Sebbene, in primo grado, il Tar Palermo avesse accolto la domanda cautelare, l’esito positivo del giudizio era stato ingiustamente ribaltato in sede di merito, costringendo l’amministrazione comunale  a proporre appello. Oggi il Cga ha nuovamente ristabilito un principio di giustizia e legalità, accogliendo integralmente le ragioni dell’amministrazione e disponendo l’ammissione in graduatoria della domanda di sostegno. In sede di appello, il Comune ha evidenziato la gravità del danno per lo sviluppo territoriale ed ha rilevato che le somme sulla misura 19 sono sufficienti a finanziare tutti i progetti. Le nostre argomentazioni hanno convinto i giudici di appello”.

La vittoria giudiziaria consentirà al Gal Valli del Golfo il reinserimento con riserva nella graduatoria per l’accesso al sostegno previsto per la Strategia di sviluppo locale di tipo partecipativo, che prevede ventidue interventi del Piano Azione locale da attivare nel territorio del Gal, per un ammontare complessivo di € 7.785.000 a valere sui fondi Feasr e Fesr 2014-2020.